TAVOLI

1967-1968

Per casa Agnelli a Roma, oltre a progettare due scale a chiocciola, Pio Manzù immagina un tavolo dove il piano è montato su un supporto

centrale saldato a pavimento.

La parte centrale poteva ruotare rispetto alla corona esterna dei posti tavola così da servire meglio ogni commensale.

Le porte dell’archivio dell’opera di Pio Manzù si riaprono per Alias che, dopo la poltrona Manzù, ha presentato in occasione del Salone del mobile di Milano 2018 il “Manzù Table”.

Back to Top